«Le impronte di scarpe? Nessun legame con Alberto»

Nessun legame con le scarpe di Alberto Stasi. Il dossier difensivo affronta anche il punto cruciale delle tracce lasciate dall’assassino: «Le impronte ritrovate non si ricollegano a nessuna delle scarpe di Alberto Stasi». A conferma delle conclusioni della difesa, Angelo Giarda, uno dei legali del giovane, ha spiegato che «qualora, per ipotesi, Alberto avesse calpestato qualche macchia di sangue sul pavimento, si può dimostrare che il materiale di queste scarpe non consente di assorbire quello che si sta calpestando». «Le fotografie scattate nell’immediatezza del ritrovamento - ha aggiunto - consentono di poter affermare che Stasi poteva attraversare tutto il soggiorno senza calpestare alcuna traccia ematica».