Incastrato da apparecchio acustico il rapinatore di anziani nei portoni

Rapinare anziani nell’androne dei palazzi era la sua specialità. Jose Antonio Anchundia Parrales, sudamericano di 20 anni, in carcere per una rapina compiuta nel mese di ottobre scorso, è stato identificato dai carabiniari quale autore di un analogo colpo messo a segno precedentemente, nel marzo scorso, ed è stato quindi raggiunto da un provvedimento di custodia cautelare. Il 26 marzo, il giovane, con due complici, aveva aggredito un anziano di 87 anni in un palazzo di via Cantore. Gli avevano portato via il portafogli con 300 euro e l’apparecchio acustico del valore di oltre 2000 euro, forse scambiato per un apparecchio Hi-Fi e poi distrutto.