Incastrato tra la banchina e un vagone del convoglio

È successo alla stazione di Appiano. Il ragazzo è stato ricoverato al Gemelli

Ha 28 anni ed è originario della Calabria il ragazzo che ieri mattina è rimasto incastrato tra la banchina e il treno della Roma-Viterbo alla stazione ferroviaria di Appiano.
Secondo la prima ricostruzione dell’accaduto, il giovane si trovava sui binari al momento dell’arrivo del convoglio e, nel tentativo di risalire sul marciapiede della stazione, è rimasto incastrato tra la vettura e la banchina.
Immediatamente soccorso e liberato dai vigili del fuoco il ventottenne è stato successivamente trasportato d’urgenza all’ospedale «Gemelli» dove gli sono state riscontrate alcune ferite multiple superficiali. Il ragazzo, rimasto sempre cosciente, non corre alcun pericolo di morte. Sul caso per i rilievi sono intervenuti gli agenti della polizia ferroviaria.
La circolazione sulla linea ferroviaria FR3, Roma-Viterbo è tornata regolare pochi miuti prima delle ore 13.