Incendio in un appartamento: polacco gravemente ustionato

Un incendio è scoppiato mercoledì notte in un appartamento al quarto piano di una palazzina in via Forte Braschi. Quando i vigili del fuoco sono intervenuti hanno trovato riverso in terra, privo di sensi e con un principio di intossicazione, un polacco di 35 anni che è stato trasportato d’urgenza in ospedale dal 118. Due uomini della polizia sono rimasti intossicati dal fumo e se la sono cavata grazie alle terapie d’ossigeno opportunamente applicate dai medici dell’ospedale Gemelli. L’uomo ha riportato ustioni su molte parti del corpo. A causare l’incendio, secondo i primi accertamenti dei vigili del fuoco, potrebbe essere stato un cortocircuito. Sembrerebbe che le fiamme siano scaturite vicino ad un televisore ed un impianto hi-fi che sono andati completamente distrutti. Il polacco vive nell’appartamento con la moglie, che non era in casa al momento dell’incendio. Ora è ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale Sant’Eugenio con ustioni di terzo grado, ma non sarebbe in pericolo di vita. L’appartamento è stato posto sotto sequestro.