Incendio devasta il Peralto

Un incendio di vaste proporzioni, che a un certo punto si è anche avvicinato pericolosamente alle abitazioni sulle alture della città, è divampato nelle prime ore del pomeriggio di ieri in prossimità del Parco del Peralto. La zona, agevolmente raggiungibile dal centro città, è uno dei pochi polmoni verdi rimasti ed è anche per questo molto frequentata dagli appassionati di footing e jogging. L’immediato intervento dei vigili del fuoco, coadiuvati nella loro azione da un elicottero, ha solo arginato, ma non bloccato immediatamente, lo sviluppo delle fiamme. Sono intervenuti poi anche gli uomini del Corpo forestale dello Stato e, successivamente, numerosi volontari.
Ma la furia dell’incendio ha consigliato ben presto di richiedere l’intervento di un aereo specializzato «Canadair», di stanza all’aeroporto Cristoforo Colombo, che si è alzato in volo e ha iniziato a operare ripetutamente in zona. In tarda serata sono stati spenti anche gli ultimi focolai.
La prima impressione che si è diffusa fra i soccorritori è quella che l’incendio, per come si è originato e sviluppato, sia di natura dolosa. Il terreno e la vegetazione particolarmente secchi di questo periodo, caratterizzato da sostanziale assenza di precipitazioni, hanno poi senza dubbio favorito l’azione dei piromani.