Incendio doloso contro il sindaco

Un incendio doloso, ha distrutto l’altra notte l'ufficio del sindaco di Brugherio, in municipio. I carabinieri stanno cercando di capire se le fiamme siano state appiccate per motivi politici o se sia da mettere in relazione con l'attività amministrativa. Il sindaco, Carlo Cifronti, era stato riconfermato nel giugno 2004 a capo di una maggioranza di centrosinistra. Sposato, 64 anni, ha due figli ed è insegnante di lingue al liceo scientifico Banfi di Vimercate, incarico dal quale è attualmente in aspettativa. Solidarietà al primo cittadino è stata espressa da tutte le forze politiche presenti in Consiglio.