Incendio doloso Va a fuoco l’auto del palpeggiatore sui treni

L’auto di Francesco M. il molestatore delle viaggiatrici sui treni, arrestato nei giorni scorsi dalla Polfer di Genova con l’accusa di violenza sessuale, è andata distrutta nella tra venerdì e sabato notte a causa di un incendio di probabile origine dolosa. È accaduto l’altra sera, intorno alle 23, in via Maritano. La vettura, una Renault Megane, era parcheggiata in strada. Sul caso stanno indagando i carabinieri. Maniscalco, panettiere di 40 anni, bloccava e palpeggiava le passeggere dei treni tra Genova e Busalla.