Incendio a Spotorno, chiusa l’A10

Autostrada chiusa e Aurelia in tilt in un sabato arroventato di fine estate. Tutto per colpa del terribile incendio che è divampato ieri pomeriggio intorno alle 14.30 nella zona di Spotorno. La località balneare della Riviera di Ponente non è nuova alla piaga degli incendi boschivi e anche ieri, come già qualche anno fa, la zona colpita è stata quella di località Crovetto, dove si è sviluppato un rogo che nel giro di pochissimi minuti si è allargato fino a minacciare il casello dell’autostrada. In serata l’incendio si è allargato anche in località Vista.
Proprio per evitare di far correre pericoli agli automobilisti l’autostrada è stata immediatamente chiusa in direzione ovest. Ma non è bastato. Nel corso del pomeriggio si sono formate lunghissime code di auto sull’Aurelia dove gli ingorghi sono stati peggiorati anche dalla presenza di numerosi Tir che hanno dovuto uscire a Pietraligure. Genova-Ventimiglia è stata chiusa poco prima delle 17 nei tratti Pietra Ligure-Savona, direzione Genova, e Savona-Finale Ligure, direzione Francia. Sul posto, fino a tarda notte hanno operato vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato e volontari antincendio. L’intenso fumo che ha avvolto la zona ha impedito di avere una visuale dell’ampiezza del fronte del fuoco che è parso da subito molto esteso. Nelle operazioni di spegnimento sono stati impegnati anche un elicottero e un canadair. Il comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Savona ha anche chiesto l’intervento dei colleghi del comando di Imperia che hanno inviato squadre di rinforzo.
A rendere davvero difficili le operazioni di spegnimento il forte vento di Tramontana che ha alimentato il rogo rendendolo in pochissimi minuti di vaste proporzioni. Mentre le quindici squadre erano al lavoro, il fronte del fuoco si è spostato verso Noli. L’incendio non ha minacciato l’abitato, anche se si è temuto per il suo evolversi nel corso della notte. Solo in serata le fiamme sono state domate e l’autostrada riaperta in entrambe le direzioni.