Incentivi, c'è l'accordo: fondi per 350 milioni

Accordo tra i ministeri dell’Economia e
dello Sviluppo economico: sono tra 300-350 milioni i fondi
disponibili. Il provvedimento dovrebbe approdare in Consiglio dei ministri la prossima settimana

Roma - Sono tra i 300 e i 350 milioni i fondi disponibili per il dl incentivi, in fase di definizione da parte dei dicasteri interessati. Trovato l'accordo tra i ministeri dell’Economia e dello Sviluppo economico sulla cifra dei 300-350 milioni. Il provvedimento dovrebbe approdare in Consiglio dei ministri la prossima settimana per il suo varo.

Accordo sugli incentivi I ministri dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, e dell’Economia, Giulio Tremonti, sono arrivati a un accordo sulle risorse da destinare al decreto sugli incentivi. I due ministri, riferiscono fonti parlamentari, si sono sentiti oggi e hanno deciso di destinare al provvedimento circa 300-350 milioni. È stato quindi dato mandato agli uffici tecnici di mettere a punto una proposta per il Consiglio dei ministri della prossima settimana. Oggi il premier, Silvio Berlusconi, ha incontrato i due ministri separatamente per affrontare l’argomento del decreto incentivi su cui ieri erano emersi degli attriti proprio tra Scajola e Tremonti in pre-Consiglio dei ministri.

Marcegaglia: "Non si decide mai" "Vediamo poche cose che si stanno facendo", ha commentato il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia in un’intervista al Tg2, lanciando "un richiamo forte alla politica" perché vengano accantonate le polemiche del clima preelettorali e si torni a lavorare sul fronte della crisi economica. Poi, la leader degli industriali ha aggiunto: "Sono settimane che si parla di sostegni ai consumi, ad alcuni settori che hanno sofferto, se ne parla e non si decide mai".