Incentivi per chi unifica le reti

Energia

L’autorità per l’energia elettrica e il gas ha diffuso un documento di consultazione in cui illustra i propri orientamenti sugli strumenti di incentivazione dell’unificazione della proprietà della rete nazionale, oggi divisa tra più proprietari. L’autorità prevede che la gestione e la proprietà della rete di trasmissione nazionale debbano essere unificate superando l’attuale separazione tra la gestione della rete, affidata al Grtn, e la proprietà delle infrastrutture di rete, distribuite tra soggetti diversi (tra essi Terna, che possiede più del 90% del totale delle infrastrutture). Al fine di promuovere la completa unificazione della rete di trasmissione nazionale, l’autorità propone che i recuperi di efficienza ottenuti siano completamente riconosciuti, per un periodo regolatorio di 4 anni, al soggetto unificato, con ciò consentendo una maggiore valorizzazione a favore degli operatori che cedono le proprie porzioni di rete.