Inchiesta Mediaset, l’accusa chiede tre anni di carcere per deputato Pdl

Il sostituto procuratore generale di Milano ha chiesto 3 anni di reclusione per il parlamentare del Pdl ed ex consulente della Fininvest, Massimo Maria Berruti (ex ufficiale della Finanza), accusato di riciclaggio nell’ambito di uno stralcio dell’inchiesta sui presunti fondi neri Mediaset. La richiesta è arrivata ieri, dopo che la Cassazione aveva annullato la precedente sentenza della Corte d’appello che aveva in parte assolto e in parte dichiarato i reati prescritti. La Cassazione aveva disposto un nuovo processo. «Da un parlamentare si pretende onestà, mentre Berruti ha una preoccupante inclinazione a delinquere», ha sostenuto il sostituto pg di Milano Laura Bertolè Viale nella sua requisitoria contro il deputato.
Il legale di Berruti, l’avvocato Giorgio Perroni, ha cominciato a parlare ieri, formulando anche richieste di rinnovazione del dibattimento e concluderà il suo intervento oggi, quando potrebbe già arrivare la sentenza.