Al via inchiesta sulle intese tra Acea e Suez

Inchiesta dell’Antitrust su tre società che operano nel settore acqua: nel mirino dell’Autorità, che ha deliberato il via all’indagine nella seduta del 31 maggio, sono finite Publiacqua, Acea e Suez Environnement. L’ipotesi: «comportamenti che potrebbero configurare una o più intese restrittive della concorrenza». La vicenda riguarda l’aggiudicazione, nel febbraio di quest’anno, del 40% di Publiacqua (ceduta dal comune di Firenze e altri enti territoriali toscani) ad Acque Blu Fiorentine, società costituita da Acea, Suez, Banca Mps, e altri azionisti minori. Il fatto è, nota l’Antitrust, che Acea e Suez si sono già presentate insieme in almeno altre due gare analoghe, sempre in Toscana. Da qui i dubbi: «Queste scelte potrebbero costituire un'intesa restrittiva della concorrenza tra due operatori del settore volta ad evitare il confronto concorrenziale». A peggiorare le cose la partecipazione del gruppo Suez in Acea (9,9%) cui corrisponde la presenza in cda di almeno un consigliere.