Incidente in autostrada Un morto e dieci feriti

Tamponamentoa catena sulla carreggiata invasa dal fumo per un rogo di sterpaglie

Marzio Fianese

Gravissimo incidente stradale, ieri pomeriggio, sull’autostrada «A12» Roma-Civitavecchia. L’ennesimo che ripropone ancora una volta il problema «sicurezza» sulla principale arteria di collegamento fra la Capitale e il Nord del litorale. Di un morto e dieci feriti il bilancio del maxitamponamento avvenuto ieri pomeriggio poco prima delle tre all’altezza dell’uscita per Torrimpietra e che ha messo ko l’intero sistema di collegamento tra il centro capitolino e la città portuale. Oltre una ventina i mezzi coinvolti tra camion e autovetture. Un incidente causato dalla scarsa visibilità provocata in quel momento da un incendio di sterpaglie ai lati della carreggiata.
La vittima è un uomo di 50 anni, originario di Ancona ma da tempo residente a Roma. A subire le conseguenze più gravi è stato chi si trovava a bordo delle auto comprese tra la terza e la quattordicesima i cui conducenti, per la scarsa visibilità, non si sono resi conto dei tamponamenti già avvenuti e non hanno avuto neppure il tempo di frenare, finendo così in piena velocità nel groviglio di lamiere. Dieci in tutto i feriti, alcuni medicati e dimessi, la maggior parte dei quali è stata portata all’Aurelia Hospital.
«L’incendio - ha reso noto la sala operativa della Protezione civile regionale - è stato rapidamente circoscritto e domato». Fatto sta che l’intensa coltre di fumo che velocemente ha invaso la carreggiata ha mandato in tilt gli automobilisti, finiti per scontrarsi. Solo dopo più di tre ore, alle 18, il tratto compreso tra gli svincoli di Torrimpietra e Maccarese, è stato riaperto al traffico. Un mercoledì «nero» su cui la Società Autostrade per l’Italia è intervenuta con un comunicato.
«L’incidente - ha reso noto la società Autostrade per l’Italia - è stato causato dal fumo originato da un incendio divampato in una proprietà esterna a circa 200 metri da quella autostradale». La società ha inoltre spiegato che in quel tratto di scarpata dell’autostrada era stata tagliata l’erba ed erano stati fatti lavori di pulizia il 29, 30 e 31 maggio scorsi, nell ambito dei normali programmi di manutenzione del periodo estivo. Tenendo a precisare che «a seguito dell’informazione sul principio d’incendio pervenuta alle 14.40 circa da parte di alcuni utenti in transito, la polizia stradale e gli uomini di Autostrade per l’Italia sono intervenuti sul posto in meno di 15 minuti».