Incidente in ditta Grave operaio

Continua la piaga degli infortuni sul lavoro. L’ultima persona coinvolta è di ieri pomeriggio. Si tratta di un operaio italiano 40enne che, poco prima delle 16, è rimasto schiacciato da un muletto nella ditta dove lavora, a Trezzano sul Naviglio, in via Enrico Fermi. Immediatamente dopo l’accaduto il poveretto è stata trasportato con l’elisoccorso del 118 in codice rosso (cioè in condizioni gravissime), all’ospedale milanese Niguarda. «Lo stanno sottoponendo a una lunga serie di accertamenti, ma per fortuna l’uomo non è in pericolo di vita» hanno spiegato ieri gli operatori del 118. I vigili del fuoco e i vigili urbani locali sono arrivati subito dopo l’incidente nella ditta coinvolta per tentare di ricostruire la dinamica del grave infortunio. E, in base agli elementi che erano in loro possesso fino a ieri sera le cause che hanno fatto ribaltare il muletto alla cui guida si trovava l’operaio, risultano ancora del tutto incomprensibili. Si spiega, quindi, il motivo per cui il poveretto sarebbe stato colto così di sorpresa.