Incidente sul lavoro a Torvaianica: operaio muore sepolto dalla frana

Un operaio è morto in seguito a un incidente sul lavoro avvenuto ieri pomeriggio, intorno alle 16.20, in un cantiere edile di Torvaianica. La vittima è Giuseppe Di Giorgio, 54 anni, di Pomezia: stava lavorando con i colleghi allo scavo di un pozzo all’interno di un sotterraneo di un edificio in costruzione quando gli è crollata addosso una parete di terra che lo ha sepolto. Inutile il tentativo immediato di soccorrerlo da parte degli altri operati scampati allo smottamento: quando è stato estratto dal cumulo di terra, infatti, Di Giorgio era già morto.
Nel cantiere di Torvaianica dov’è avvenuta la tragedia un’impresa del posto sta costruendo quattro palazzine. Il pozzo all’interno di una di queste serviva appunto a procurare l’acqua per innaffiare il giardino condominiale. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Pomezia, comandata dal capitano Germano Passafiume e l’ufficio del lavoro dell’Asl RmH, che intende accertare se fossero state rispettate le norme di sicurezza sul lavoro.