Incidente in Supersport: morto il pilota in coma

Craig Jones, il pilota britannico della Parkalgar Honda vittima di un incidente durate la gara del mondiale Supersport a Brands Hatch, è morto poco dopo la mezzanotte di ieri in seguito ai traumi riportati nella caduta: Jones è stato prima investito dalla sua stessa moto e poi dalla ruota anteriore e dalla pedana dell’australiano Andrew Pitt, che non ha potuto evitarlo (nelle foto le fasi dell’incidente). L’inglese ha sbattuto più volte la testa e ha perso immediatamente conoscenza. I medici lo hanno trasferito subito al Royal London Hospital, ma il 23enne di Peterborough, città dell’est del Regno Unito, non si è mai ripreso. Jones era considerato uno dei talenti britannici più promettenti.