Incidenti Comincia male il primo esodo: sette morti sulle strade in poche ore

Drammatico bilancio di una serie di incidenti stradali verificatisi ieri, con la morte di sei persone e il ferimento di altre nove. A Muraglione di Baiso (Reggio Emilia) nella notte una ragazza 19enne ha perso la vita dopo aver festeggiato in un locale il compleanno con gli amici: quattro di loro sono rimasti feriti. La vittima era seduta di fianco al ragazzo alla guida di una Punto che dopo aver percorso la strada provinciale, ha svoltato per una strada sterrata parrallela al fiume Secchia; le recenti piogge e la piena del fiume ne hanno eroso il fondo interrompendola per alcune centinaia di metri e ad un certo punto l’auto è uscita di strada finendo nell’acqua. Mentre il conducente e i tre giovani seduti sui sedili posteriori sono riusciti a uscire, la ragazza è rimasta intrappolata dentro l’abitacolo annegando. Sempre nel Reggiano, in località Fosdondo di Correggio un 54enne di Guastalla, alla guida di un’Alfa 145, è morto dopo essere uscito di strada finendo contro un manufatto in cemento. Nel Barese, altra vittima e quattro feriti in un incidente stradale avvenuto intorno alle 8 sulla provinciale 239, tra Gioia del Colle e Noci. Ancora, nello Spezzino, un giovane di 23 anni, Cristian Villella è morto e un altro è rimasto ferito nei pressi della bretella del casello autostradale della Spezia sulla A/1. Due persone, poi, sono morte lungo la statale Caltanissetta-Gela. Nel pomeriggio, poi, ha perso la vita un uomo in un incidente lungo la E45, in direzione Cesena, a Ponte Pattoli. Nello scontro tra una Fiat Panda e un autocarro hanno perso la vita il 25enne Davide Cutrera e il 53enne Salvatore Blasco.