Incidenti Scivolano sul ghiaccio: 2 morti

Miete anche vittime l’ondata di gelo che sta flagellando l’Italia. Un bimbo in gita di 10 anni, a Lucca, e un uomo di 66 anni, a Lecco, sono rimasti uccisi in due tragici incidenti causati dal ghiaccio. Il primo dramma a Castiglione Garfagnana, in provincia di Lucca. A rimanere ucciso, precipitando per centinaia di metri lungo un pendio gelato, un bambino di 10 anni, Umberto Iacomino, in gita con mamma e papà, due poliziotti. Il piccolo, con la mamma, era andato dopo pranzo nella piazza del paese, per guardare il panorama. il dramma lungo una stradina, completamente ghiacciata. Umberto forse si è sporto troppo, forse è scivolato: fatto sta che è precipitato giù per oltre un centinaio di metri, finendo con lo schiantarsi contro un albero. Il bimbo è morto sul colpo. L’altra tragedia a Lecco, a monte San Martino. La vittima è un escursionista di 66 anni, che è scivolato lungo un sentiero ed è morto sul colpo battendo la testa su una grossa pietra. E il maltempo non si placa. Il gelo secondo gli esperti rimarrà fino a domani. Miglioramenti a partire da giovedì.