Incidenti sul lavoro Cinque morti in un solo giorno

Mentre Torino si prepara ai funerali della quinta vittima della ThyssenKrupp in Italia si continua a morire sul lavoro. Cinque le vittime di ieri. A Venezia un operaio di 55 anni, Maurizio Michielon, di Jesolo (Venezia), è morto travolto dal crollo di una catasta di travi di legno. A Roma un operaio di 22 anni, Giovanni Del Brocco, è morto colpito da un grosso tubo a Cecchina, vicino a Roma. Luigi Simeone, operaio di 57 anni, è morto schiacciato da un macchinario nel reparto stampaggio dello stabilimento Fiat di Melfi (Potenza). In una fornace di Valenza, Franco Raselli, è rimasto schiacciato da una macchina.