Incognita quorum sull’assemblea

Parmalat

Incognita presenze per l’assemblea straordinaria della Parmalat, voluta dai fondi esteri per ottenere dal gruppo di Collecchio dividendi più alti. L’appuntamento è per domani ma non è ancora chiaro se convergerà su Parma una quota pari ad almeno il 20% del capitale, il quorum necessario per dichiarare validamente costituita l’assemblea. Già le due precedenti convocazioni non hanno raggiunto le presenze minime di legge. La proposta al vaglio degli azionisti è quella di innalzare la soglia del 50% dell’utile da distribuire a dividendo prevista dallo statuto sociale di Parmalat. Secondo gli operatori, è possibile che molti fondi speculativi abbiano deciso di passare la mano e uscire dal capitale della società. Ieri meno 4,2% in Borsa.