«Incognito» al Blue Note E Break in jazz in piazza

Sono in corso da ieri sera, presso la Rocca Brivio di San Giuliano Milanese, alcuni importanti concerti di jazz (ore 21.30). Ha già suonato la Flight Big Band diretta da Biagio Coppa con Claudio Fasoli ospite speciale ai sassofoni; giovedì 24 si esibisce il trio di Arrigo Cappelletti; venerdì 25 il trio di Eric Friedlander violoncello con Trevor Dunn contrabbasso e Mike Sarin batteria. L’attività continua la prossima settimana con musica e workshop. In piazza Mercanti a Milano prosegue Break in Jazz (ore 13/14), oggi con Jazz Repertory Group di Marco Vaggi e Lucio Terzano; mercoledì 23 con Brass in Jazz di Emilio Soana e Roberto Rossi; venerdì 25 con Piano Jazz di Mario Rusca, Paolo Birro e Paolo Peruffo. Domani c’è la scelta fra Jazz in Conchetta (via Conchetta 8, ore 22) con Mario Zara pianoforte, Yuri Goloubev contrabbasso, Marco Zanoli batteria e il Caffè Doria Jazz Club (viale Doria 22, ore 22) dove canta Ray Martino accompagnato da un ottimo quartetto; giovedì il Doria propone jazz tradizionale con la Crescent City Pick Up Band. Alla Salumeria della Musica (via Pasinetti 2, ore 22) è di scena mercoledì 23 il trio di Laura Fedele; venerdì 25 il gruppo The Thrust rende omaggio a Chet Baker. Al Blue Note (via Borsieri 37) ritornano da domani gli Incognito, già pionieri dell’Acid Jazz di Gran Bretagna; sabato 26 il palcoscenico è riservato, per un solo concerto alle 21, al chitarrista Alan Holdsworth.