Incorreggibile Travaglio: in ferie col pm

Le vacanze non sono proprio il suo forte. Forse farebbe meglio a farsele organizzare da qualcun altro Marco Travaglio (nella foto), che ogni volta sbaglia qualcosa. O almeno fa parlare di sé, più di quanto non succeda quando è al lavoro. Lo scorso anno le polemiche scoppiate per le ferie del giornalista giustizialista in Sicilia, il cui conto sarebbe stato pagato da un condannato per mafia. Lo scrissero sia Filippo Facci sul Giornale che Giuseppe D’Avanzo su Repubblica. Quest’anno è Dagospia a raccontare che Travaglio e famiglia si trovano in villeggiatura a Bodrum, l’antica Alicarnasso, in Turchia, nello stesso villaggio scelto da Antonio Ingroia, procuratore aggiunto di Palermo. Il magistrato è tra i titolari delle caldissime inchieste sui rapporti tra Stato e mafia. Travaglio ha inventato le vacanze bipartizan.