Incredibile Bogliasco Recco corsara a Posillipo

È stata un’incredibile sconfitta della RN Savona ad aprire il pomeriggio infrasettimanale del campionato di pallanuoto. Il Brixia la fa da padrone a Luceto: vince 10-9 ( 5-1, 2-1, 2-4, 1-3) ed interrompe la striscia positiva dei savonesi in campionato. Una gara dai due volti: Savona in bambola nei primi due tempi, in grande difficoltà con l'uomo in più, di fronte al sette bresciano, che, a metà gara si trova addirittura in vantaggio per 7-2. Poi la svolta ad inizio del terzo tempo: Savona macina gioco, inizia a rimontare sugli avversari, ma soprattutto mette alle corde la corazzata di Tempestini. Reazione d'orgoglio, non c'è dubbio. «Abbiamo giocato bene solo la seconda parte della gara - commenterà a fine partita Claudio Mistrangelo - e dai nostri gravi errori della prima frazione ho tratto diverse indicazioni positive per il futuro». Ed il gran cuore biancorosso del sette savonese compie il miracolo: a 3' dal termine Onofrietti segna la rete del pari (9-9), vanificata poi dalla rete della vittoria bresciana di Magalotti, a 48" dalla conclusione della gara. A segno per la Rari Varellas e Whalan con una tripletta a testa, quindi Rizzo, Aicardi ed Onofrietti con una singola. A Bogliasco di scena la Rari biancoceleste con il Plebiscito Padova: vincono i padroni di casa 11-7 (4-2, 2-0, 4-2, 1-3) in palio punti salvezza di quelli pesanti. Il Bogliasco è partito alla grande, spinto da un Bettini eccezionale. Lui a rompere lo 0-0 del tabellone, lui pronto al raddoppio, dopo il pari patavino firmato da Powers, lui a segnare l'allungo importante ad inizio di seconda frazione, chiusa con un secco 2-0. Nel terzo tempo si scatena Gak, a segno con una doppietta, ma soprattutto è il numero 1 Vio a far volare i biancocelesti. Le reti: Bettini 4, Basic e Gak 2, Jelenic, Di Somma e Popovic 1. Vincono anche le altre liguri: Sori - Catania finisce 13-11, Nervi - Salerno 11-10. Solo il Chiavari cede alla Lazio 12-8. Infine la gara più attesa: doveva essere il big match dell'ottava giornata, Posillipo - Recco: è finita 15-9 per i campioni di tutto, come una qualunque partita fra scapoli ed ammogliati.