«Incredibili le accuse a Casarini»

«Leggo con incredulità le accuse di terrorismo rivolte a Luca Casarini». Il sindaco di Venezia Massimo Cacciari è intervenuto ieri in difesa del leader dei «disobbedienti» a proposito del coinvolgimento nei due attentati avvenuti la notte del 6 luglio di un anno fa a Padova e Chioggia e poi rivendicati dalla sigla «Weatherman underground». «Ipotizzare ora - ha proseguito Cacciari - un suo coinvolgimento, anche indiretto, all'organizzazione di attentati, significherebbe o una totale malafede nell'azione politica che egli ha svolto finora in modo assolutamente pubblico». «Nel completo rispetto dell'azione della Magistratura- ha concluso Cacciari - mi auguro che essa possa svolgersi rapidamente, e sono certo che essa si concluderà prosciogliendo Luca Casarini».