Indagati Mora, Moric e Corona

Quattro milioni di evasione fiscale per Lele Mora. Tre milioni e settecentomila per Fabrizio Corona. A tanto ammonta l’accusa che il pm Eugenio Fusco contesta ai due ex amici, entrambi protagonisti del jet set nonché delle cronache giudiziarie. La nuova indagine arriva in un momento in cui la posizione processuale dei due si sta nettamente separando: prosciolto da ogni accusa Mora, mentre Corona ha patteggiato l’accusa di possesso di soldi falsi, è sotto processo per estorsione ed è indagato per guida senza patente.
A riportare Corona e Mora nello stesso fascicolo d’inchiesta (insieme a loro c’è anche Nina Moric, ex moglie di Corona) è Marcello Silvestri, già collaboratore di Corona, arrestato per riciclaggio dal pm di potenza Woodcock, poi indagato a Genova per false fatture. Secondo le indagini della Finanza, Silvestri avrebbe emesso tra il 2004 e il 2006 valanghe di fatture fasulle a favore dei due vip.