Indagato per omicidio, arrestato per furto

Luca Delfino, 29 anni, unico indiziato per l'omicidio della ex fidanzata Luciana Biggi, 32 anni, avvenuto nel maggio scorso in via San Bernardo, nel centro storico di Genova, è stato arrestato dai carabinieri di Diano Marina per furto. Delfino è stato sorpreso mentre cercava di asportare i tergicristalli da un'auto in sosta. L'uomo, che dopo i primi giorni di interrogatori si era allontanato da Genova, aveva già diversi precedenti per furti e spaccio. È attualmente indagato per l’omicidio volontario avvenuto nei vicoli. La vittima era stata aggredita verso l’una di notte e uccisa con ogni probabilità con un coccio di bottiglia. Su quel delitto sono ancora in corso indagini che non hanno portato all’identificazione certa del responsabile del delitto.
Intanto l’emergenza criminalità nel centro storico genovese non sembra diminuire. Un uomo di 31 anni, ferito al ventre, è stato infatti soccorso la scorsa notte, intorno alle 4, da una volante della polizia, a Genova, in via Lomellini. Agli agenti, accorsi su segnalazione di alcuni passanti, l'uomo ha dichiarato di essere stato aggredito e accoltellato da ignoti. Dopo le prime cure al pronto soccorso, è stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Galliera.