Indagine al carcere per abusi sui baby detenuti

Ragazzini costretti a dormire nudi su brandine senza materasso. Una drammatica catena di sevizie fisiche e psicologiche, abusi che sarebbero stati compiuti da parte di agenti di custodia, una lunga storia di maltrattamenti che si sarebbe trascinata per diverso tempo nel carcere minorile di Lecce. È quanto contenuto in un esposto all’esame della procura salentina, che ha avviato le indagini e avrebbe ormai concluso l’inchiesta. Gli accertamenti sono scattati grazie all’intervento del sottosegretario alla Giustizia Alberto Maritati. Intanto, una ventina di giorni fa i due padiglioni di detenzione dell’istituto penitenziario sono stati chiusi perché la struttura non era adeguata: quell’area del carcere non rispondeva alle misure di sicurezza.