Le indagini Arresti convalidati I devastatori restano in carcere

Convalidati i fermi per devastazione aggravata, pena prevista tra otto e undici anni, di quattro egiziani coinvolti nei disordini seguiti sabato scorso all’omicidio di Abdel Aziz El Sayed in via Padova. Nonostante abbiano dichiarato di non aver partecipato alle manifestazioni di protesta ma non alla guerriglia urbana, il gip Maria Grazia Domanico ha disposto il carcere. I quattro egiziani sono tutti regolari o in via di regolarizzazione e incensurati, senza nemmeno precedenti di polizia. Tuttavia il gip ha ravvisato il rischio del pericolo di fuga se rimessi in libertà. Gli altri due egiziani, fermati tra lunedì e martedì da Nucleo Informativo dei carabinieri e Digos, saranno invece interrogati oggi.