Indagini in Svizzera, perquisizione a Zurigo

Zurigo - Le indagini sulle nuove Br si allargano anche alla Svizzera. In relazione all'arresto in Italia di 15 presunti esponenti delle nuove Brigate Rosse, anche a Zurigo la polizia cantonale ha proceduto alla perquisizione dell'appartamento di Andrea Stauffacher, considerata l'icona del movimento autonomista zurighese - l'attivista di sinistra è sospettata di aver fornito agli arrestati contatti che hanno permesso loro di ottenere informazioni su attività criminali. Da parte sua il Ministero pubblico della Confederazione ha dichiarato soltanto di aver concesso assistenza giudiziaria all'Italia. Stando al legale della donna, Matthias Brunner, la polizia ha compiuto la perquisizione al domicilio della sua assistita impiegando oltre una ventina di agenti. Brunner ha precisato però che la Stauffacher non è stata interrogata.