Indesit Non chiude lo stabilimento di None

Sono iniziati gli incontri tra Indesit e sindacati sul futuro dello stabilimento di None, alle porte di Torino. Nella sede dell’Unione industriale piemontese erano presenti alcune decine di lavoratori che, nel corso di tutta la trattativa, saranno consultati da Fim, Fiom e Uilm. L’azienda dovrebbe ufficializzare la decisione di non chiudere più lo stabilimento di None dove dovrebbe mantenere una parte della produzione attuale di lavastoviglie. Il nodo principale riguarda il numero dei tagli su circa 600 posti di lavoro. Non si conoscono ancora, infatti, i dettagli del progetto aziendale, in particolare sull’occupazione. Oggi i sindacati hanno indetto un’assemblea con i lavoratori davanti alla fabbrica per informare sui risultati del primo incontro interlocutorio e chiede il pieno mandato per il prosieguo della trattativa. Ieri in Borsa il titolo Indesit ha guadagnato il 7,9%.