Index linked Giro di vite dopo il crac di Lehman

L’allarme rosso per le polizze «index linked», le assicurazioni vita che legano le prestazioni a indici o azioni, è scattato con la bancarotta di Lehman Brothers. Un evento che ha minato le fondamenta di questi strumenti: la garanzia della restituzione a scadenza del capitale. Le polizze index consentono di partecipare all’andamento dei mercati finanziari garantendo però la restituzione del capitale investito. Una garanzia che a dire il vero garanzia non è, visto che è subordinata al rischio emittente (la società che emette le obbligazioni nelle quali investe la polizza), un soggetto che non coincide quasi mai con la compagnia assicurativa. Tuttavia, vista la gravità di quanto è accaduto con Lehman Brothers, alcune compagnie, come Unipol, hanno rimesso di tasca propria la garanzia. Nel caso di Mediolanum, invece, i due soci di riferimento (il Gruppo Doris e la Fininvest), hanno concordato di intervenire con il proprio patrimonio personale: in questo modo non solo hanno garantito ai clienti il capitale investito nelle index collegate alla Lehman Brothers ma non hanno fatto ricadere sugli altri soci Mediolanum l’onere di tale decisione. L’Isvap, l’Authority di controllo del settore ha comunque imposto maggiori vincoli per i prossimi contratti index linked: d’ora in avanti dovranno espressamente impegnare la compagnia assicuratrice a intervenire nella garanzia sulla restituzione del capitale.