India, 34 morti in attentati nella stessa città

New Delhi. Doppio, sanguinoso attentato in India: due rudimentali ordigni sono esplosi a Hyderabad, nello Stato dall’Andhra Pradesh, causando almeno 34 morti e 50 feriti. La prima strage, provocata da una bomba artigianale, si è avuta durante uno spettacolo di proiezione di luci nell’affollato parco divertimenti Lumbini. Circa dieci minuti dopo una bombola a gas è stata fatta deflagrare in un ristorante all’aperto a otto chilometri dal parco. A tarda sera non era giunta alcuna rivendicazione. Le autorità hanno proclamato lo stato di massima allerta. In maggio una bomba esplosa in una moschea della stessa città aveva ucciso 11 persone e altre cinque persero la vita negli incidenti di piazza che seguirono l’attentato.