Indice ai massimi di 25 anni

Prosegue la corsa dei mercati della materie prime con l’indice Crb a quota 330 punti, un livello che rappresenta sia il livello massimo del 2005 nonché quello degli ultimi 25 anni. La spinta è arrivata dal nuovo record del petrolio a 71 dollari al barile. Ma hanno contribuito anche i robusti rialzi delle quotazioni future di alcuni prodotti agricoli quali i semi di soia, il cotone e lo zucchero. Tra i metalli di base, i prezzi a tre mesi del rame sono tornati sopra la soglia dei 3.600 dollari per tonnellata.