Indonesia, catturato un pesce preistorico

Un pescatore indonesiano ha catturato un esemplare
di Coelacanth, un antico pesce primitivo per lungo tempo ritenuto estinto e le cui
apparizioni sono rarissime. Lo ha reso noto oggi uno zoologo. Il pesce è lungo 1 metro e 31 centimetri e pesa 51 chili

Manado (Indonesia) - Un pescatore indonesiano ha catturato un esemplare di Coelacanth, un antico pesce primitivo per lungo tempo ritenuto estinto e le cui apparizioni sono rarissime. Lo ha reso noto oggi uno zoologo. Yustinus Lahama e suo figlio sabato si sono ritrovati nella rete questa strana creatura, lunga 1 metro e 31 centimetri e pesante 51 chili, mentre pescavano nel mare di North Sulawesi, ha detto il professore Grevo Gerung un esperto dell’università Sam Ratulangi.

I pescatori sono stati avvertiti da un vicino che si trattava di un pesce molto raro e allora lo hanno tenuto in una specie di piscina, ma dopo 17 ore è morto. «Tenuto fuori dal suo habitat (a circa 60 metri sotto il livello del mare) questo pesce può vivere solo due ore», ha detto il professor Gerung, secondo il quale bisognerà ora capire come ha fatto a sopravvivere tanto.

Il Coelacanth era stato ritenuto estinto circa 80 milioni di anni fa fino al 1938, quando ne fu pescato un esemplare al largo della costa est del Sudafrica. Nel 1998 ne fu catturato un altro esemplare a nord di Sulawesi e nel 2006 finì in rete vicino al Madagascar. Secondo il museo ittico australiano, grazie a reperti fossili è stato possibile fissare la nascita di questo animale a 360 milioni di anni fa.