Industria cinese, frena la produzione

La crescita della produzione industriale cinese è rallentata per il secondo mese consecutivo in agosto. Pur segnando un progresso annuo del 15,7% a 735,6 miliardi di yuan, il tasso di crescita è inferiore al più 16,7% di luglio e al più 19,55% di giugno. La produzione è stata sostenuta dall'esportazione di prodotti industriali, saliti lo scorso mese del 23,9% annuo a 505,3 miliardi di yuan. Lo rendono noto i dati dell'ufficio nazionale delle statistiche. Globalmente negli 8 mesi la crescita della produzione industriale è stata del 17,3%. È il secondo dato consecutivo, dopo quello di martedì degli investimenti in capitale fisso, principale indicatore del surriscaldamento dell'economia, che indica che l'economia cinese è in fase di rallentamento. Secondo Zuo Xiaolei, capo economista della Galaxy Securities di Pechino «la maggior parte degli indicatori economici sono in ribasso».