Industria, frena la produzione

da Milano

Frena la produzione industriale ad aprile, condizionata dal calendario, ma anche dall’euro forte. Dalle rilevazioni Istat emerge che il dato grezzo - che non tiene conto del numero di giorni lavorativi - segnala un aumento del 4%. Calcolando, però, che aprile 2007 ha avuto un giorno lavorativo in più rispetto ad aprile 2006, la crescita si ridimensiona allo 0,8%. Ma è soprattutto il dato mensile a mostrare una contrazione, con un calo dello 0,8% ad aprile rispetto al mese precedente. Il risultato è peggiore delle attese, commenta l’Isae, che però, in base agli indicatori delle inchieste e dei consumi di energia, si attende per l’attività industriale un forte rialzo a maggio (più 1,4%). La produzione manifatturiera dovrebbe invece flettere leggermente in giugno (meno 0,3%), per poi di nuovo crescere a luglio (più 0,2%). Nel secondo trimestre del 2007 l’indice della produzione industriale dovrebbe attestarsi sui livelli registrati nei tre mesi precedenti. Al momento non mutano, comunque, le stime degli analisti per la crescita del Pil 2007, attesa intorno al 2 per cento.