Industria Genova caccia Malacalza alla Spezia

La notizia era nell’aria da un paio di settimane e di per sé è comunque positiva per la Liguria: il gruppo Malacalza trova casa nelle aree ex San Giorgio della Spezia. Martedì l’anticipazione dell’annuncio ufficiale l’aveva data il vice presidente del consiglio comunale spezzino Giacomo Gatti, ieri il vice presidente del consiglio regionale ligure, Gino Morgillo ribadisce l’ufficialità della decisione, sottolineando come sia stata mantenuta la parola data dall’ex ministro dello sviluppo Economico Claudio Scajola circa il recupero industriale di quelle aree. Ma ieri qualcuno si è anche accorto che la notizia buona non può nascondere l’aspetto negativo della vicenda. Perché se la Liguria non ha perso Malacalza e le centinaia di posti di lavoro che offriva, questo treno imperdibile se l’è fatto passare davanti al naso Genova.
Lo stesso imprenditore, nei giorni scorsi aveva detto che nella sua città le aree su cui investire c’erano, ma costavano troppo. Un concetto peraltro rilanciato da Ikea a fine settembre nel corso della presentazione del lusinghiero bilancio 2009. (...)