Inediti di Kriester in mostra a Garlenda

Una folta schiera di visitatori ed amanti dell'arte e della musica si sono ritrovati al Castello Costa-Del Carretto di Garlenda per l'inaugurazione della quinta edizione della manifestazione artistica «Ginevra-Arte&Musica», dedicata quest'anno alla musica blues. «Ginevra in Blues», questo il titolo della collettiva garlendese, che proseguirà fino al 30 agosto. Nell'edizione di quest'anno, che si rivela davvero internazionale, sono presenti ben 46 artisti fra cui Michael Schreiber, Ahborn Horst, Ulti Plaka, Gabriella Piazzola, Caterina Massa, Carolin Keyn, Sandra Cavalleri, Albert Barreda, Anelia Katzarska, Franco Grassi, Lisa Boer e Carmen Spigno, che da anni è una delle animatrici delle manifestazioni artistiche e culturali garlendesi. In mostra anche le bozze di un interessante progetto del compianto scultore tedesco Rainer Kriester, di cui la collezione permanente del Castello conserva anche alcuni lavori. Sono anche in mostra una dozzina di opere di Kriester denominate «Fetisch», testimonianza del suo «Viaggio in Africa» del 1998. I disegni e le bozze sono inedite per il grande pubblico e sono state messe a disposizione dalla vedova, la signora Cristiane Dass Kriester.
Durante il periodo della mostra dopo il concerto inaugurale della Band «Zibba Blues Quartet» sono in programma altri concerti. Il 19 agosto alle ore 21 sarà di scena il gruppo milanese «Last Fear Deal», che proporrà una nutrita carrellata di brani, dal primo blues più classico, fino ad una riedizione in chiave moderna dei successi di quel mondo musical. Il 26 agosto terzo concerto a cura della Scuola Musicando del Canton Ticino e dell'ensemble di archi dei suoi ragazzi, che proporranno pezzi di musica classica, ma anche brani di musica popolare ed anche blues.