Inedito Corto Maltese riprende il largo

Per un eroe di carta che rischia di morire, come Asterix, ce n’è uno che (forse) torna a vivere. Da tempo gira la voce - ripetuta in questi giorni ad Angoulême, in Francia, dove si è appena chiuso il 36° Festival del Fumetto - secondo la quale Corto Maltese, il celebre marinaio nato dalla creatività di Hugo Pratt, torna a prendere il largo. A più di 13 anni dalla morte del grande disegnatore veneziano e a 17 dall’ultimo albo, potrebbero infatti tornare in libreria delle inedite avventure di Corto Maltese: Patrizia Zanotti, per vent’anni collaboratrice di Pratt e sua compagna negli ultimi anni della vita, più volte ha annunciato che due disegnatori italiani starebbero lavorando a un album di nuove storie. Anche in questo caso, però, figli (di Hugo Pratt) permettendo. Ma anche un altro grande personaggio dei fumetti torna a vivere, seppure non sulla carta: il “piccolo” Tintin, creato dal belga Georges Remi (in arte Hergé) nel 1929 e morto, insieme al suo creatore, nel 1983, risuscita in celluloide: Paramount Pictures e Sony Pictures Entertainment hanno annunciato l’inizio delle riprese di «The Adventures of Tintin: Secret of the Unicorn», diretto da Steven Spielberg con la tecnologia 3D motion capture.