Infermiere islamico contro il capo donna

Un immigrato, infermiere della casa di cura Rizzola di San Donà (Venezia), si è rifiutato di obbedire agli ordini della caposala dichiarando che, in quanto musulmano, non può obbedire a una donna. Il caso ha scatenato polemiche in Consiglio regionale del Veneto e Diego Cancian, esponente di Progetto Nordest, ha presentato una interrogazione alla Giunta. «Siamo di fronte a una situazione gravissima e inaccettabile - ha dichiarato Cancian - sia per le ripercussioni in un ambiente delicato come una casa di cura, sia per l’intollerabile mancanza di rispetto nei confronti delle donne all’interno della società. Occorre bloccare sul nascere pericolosi atteggiamenti integralisti, del tutto inaccettabili».