Infilzata su un cancello per un pallone

Un incidente terribile, per recuperare un pallone. Protagonista una ragazzina di sedici anni che l’altra sera, nel popolare quartiere di Monte Mario a Roma, ha cercato di scavalcare un cancello ed è caduta, restando infilzata fra le sbarre con il mento e la gola. La giovane si trova ora ricoverata in gravi condizioni al Policlinico Gemelli ma, secondo i medici del reparto di terapia intensiva pediatrica, non è in pericolo di vita. La prognosi rimane comunque riservata. La sedicenne - di cui i genitori, tramite un avvocato, hanno chiesto espressamente non venisse fatto il nome - si trovava in cortile con alcuni amici, quando il pallone ha superato la cancellata; a quel punto ha deciso di scavalcare, ma ha perso l’equilibrio ed è rimasta infilzata da una delle sbarre appuntite. Gli stessi vigili del fuoco, al momento dell’intervento, hanno avuto non poche difficoltà a liberare la ragazza, tanto da dover tagliare la sbarra con la fiamma ossidrica; una volta in ospedale, poi, sono dovuti nuovamente intervenire su richiesta dei chirurghi, per ridurre la lunghezza del ferro.