Infineon corre a Francoforte

Marcia a ritroso per i listini azionari a New York, dopo i timidi accenni di ripresa delle precedenti riunioni. Le limature degli indici sono risultate dell’ordine dello 0,5%. Bene General Motors, anche ieri cresciuta dell’1,2%. Nel comparto tech il rinvio del nuovo sistema Microsoft ha penalizzato il titolo dell’1,4%, mentre i risultati deludenti hanno fatto perdere il 3% ad Adobe. In controtendenza Yahoo! (più 2,7%) dopo l’apprezzamento di Ubs, ma crescono anche Vitesse (più 2,3%) e Rf Microdevices (più 4,6%). Chiusure irregolari in Europa, con Francoforte in rialzo dello 0,25%; invariata Parigi e in calo Londra dello 0,3%. In rialzo le azioni chimiche sulla piazza tedesca, con Bayer (più 3%) che potrebbe lanciare un’Opa su Schering (più 2,5%); bene Infineon (più 8,6%) alle ipotesi di cessione della divisione memorie, ma cresce anche Lufthansa (più 5,1%) all’annuncio di positivi risultati nel 2005.