Infineon debole a Francoforte

Il clima borsistico internazionale è in netto peggioramento e New York ha sottolineato il clima di incertezza con un calo dell’indice Nasdaq intorno all’1%. Penalizzati soprattutto i titoli tecnologici per la flessione di quasi il 12% di Advance Micro Devices, nonostante i buoni risultati trimestrali; giù anche Apple (meno 4%) e Intel del 2,6%. Nei tecnologici in controtendenza Symantec (più 1,5%) e Microsoft (più 0,5%). Nei chimici Monsanto cresce dell’1,5%, ma avanza pure Pfizer del 2,7% per il successo di un suo farmaco anti colesterolo. In «rosso» tutte le piazze europee, con Londra e Amsterdam che arretrano di oltre l’1%. In controtendenza sulla piazza londinese Partygaming (più 9%) che recupera parte del terreno ceduto nei giorni scorsi. Penalizzati soprattutto i titoli tecnologici, con Cable & Wireless in calo del 3,9%. A Francoforte cedono le Infineon (meno 2,3%) mentre a Parigi in calo le Safran (meno 7,5%) e le Lagardère (meno 2,1%).