Infineon scivola a Francoforte

Indici azionari a New York ingessati da parecchi giorni per il trend irregolare delle quotazioni. A pesare sul mercato i ribassi di General Motors (oltre il 5%) e di Oracle (meno 1,2%). I risultati aziendali hanno penalizzato anche American Express (meno 3,7%), per un ridimensionamento degli utili. Al Nasdaq impennata di Gilead (più 4%), che realizza il vaccino contro l’influenza aviaria. Tra i titoli in positivo, Tyco International cresce del 4,2%, ma si apprezzano anche Yahoo! ed Apple (più 2,9%). Limati anche tutti gli indici delle Borse europee. A Francoforte arretra Infineon (meno 2,3%) alla notizia del programma di quotare in Borsa la divisione chip di memoria. Sempre sulla piazza tedesca arretra Rwe (meno 2,1%) dopo una trimestrale deludente, mentre si rafforza Altana (più 1,8%) che recupera dalle precedenti flessioni. In calo Zurigo per i risultati deludenti di Adecco (meno 4,4%), mentre a Londra sono proseguite le flessioni dei titoli minerari.