Inflazione a quota 1,8%

Inflazione rivista al ribasso nel mese di febbraio. Secondo i dati finali dell’Istat, l’indice dei prezzi al consumo è infatti salito dello 0,3% congiunturale pari a un aumento tendenziale dell’1,8%, in rialzo rispetto all’1,7% di gennaio ma a un ritmo inferiore a quello dell’1,9% indicato dall'istituto di statistica nei dati preliminari. L’aumento congiunturale è stato dello 0,1% pari a un aumento annuo del 2,1%. Il tasso di inflazione «acquisito» per il 2007, cioè quello che si registrerebbe se l’indice dei prezzi al consumo rimanesse nella restante parte dell’anno allo stesso livello di febbraio, è pari allo 0,9%. La ripresa dell’inflazione di febbraio risente, spiega l’Istat, dell’accelerazione dei prezzi dei servizi, regolamentati e no. Un significativo contributo al contenimento dell’inflazione deriva comunque dal perdurare della fase di flessione dei prezzi dei beni energetici, iniziata a settembre del 2006. A frenare la dinamica dei prezzi anche i beni alimentari.