Inflitte pesanti condanne ai fratelli Dalle Carbonare

Trentasei persone sono state condannate per la vicenda Trevitex, seconda azienda tessile nazionale, fallita nel ’95 con un buco di 850 miliardi. La condanna più pesante è toccata ai fratelli Dalle Carbonare: Sebastiano, 7 anni e 9 mesi, Pieraldo, ex presidente del Vicenza Calcio, 5 anni, e Diego, 4 anni. Stefano Podestà ha avuto 3 anni e 6 mesi, Luigi Coccioli, Pietro Giovannini e altri dirigenti del Banco di Napoli come Giampaolo Vigliar, Mario Triunfo, Giovanni Somogyi, Antonio Sussi, Giovanni Peluso, Gennaro Cortucci, Roberto Costanzo, hanno avuto 4 anni e 2 mesi. Stessa pena per Antonio Nottola e Paolo Accorinti, della Banca di Roma, Lanfranco Boni e Luigi Cambieri. E ancora Fulvio Beltrame, Paolo Bortoluzzi, Carlo Cupoli, Andrea Martin, Giorgio Pavan, Luigino Rossetto, Giorgio Longo e Giuliano Segre della Cassa di Risparmio di Venezia.