Inflitti venti mesi al falso guaritore

Si spacciava per mago vantando possibilità di risolvere anche i casi di salute più gravi: ieri è stato condannato per truffa aggravata dal Tribunale a un anno e 8 mesi di reclusione, senza i benefici di legge, oltre che ad una multa di 600 euro. L'imputato, Salvatore Indriani, era stato citato dopo la denuncia sporta da una signora affetta da una particolare malattia e alla quale l’uomo aveva promesso la guarigione grazie ai suoi poteri e all’intervento di un vescovo ortodosso. Per ottenere il beneficio, la cliente avrebbe versato al mago 40mila euro. Visti i risultati negativi, è scattata la denuncia: ieri l'imputato è stato giudicato col rito abbreviato e condannato, e senza la condizionale e la non menzione.