Un infortunio è meno grave se c’è papà Arrivano al traguardo abbracciati

Barcellona 1992. Spesso i figli sono il «bastone della vecchiaia» dei genitori. Ma per Derek Redmond le parti si sono invertite. Ha saltato Seul per infortunio, adesso è il suo turno. Partono i 400 metri e lui corre verso l’oro. Ma ai 250 metri ecco un «crac»: il ginocchio destro ha ceduto. Derek non ci sta, vuole comunque chiudere la gara. Il padre, dalla tribuna, capisce e corre, infischiandosene anche della security che cerca di fermarlo. Lo sorregge, anche se poi Derek chiuderà da solo la gara, prima di crollare. Quando l’importante è partecipare.