Infrazioni «à gogo»: perde 65 punti e finisce in manette

Aveva fretta di tornare a casa dove era confinato agli arresti domiciliari. Così, quando i vigili hanno cercato di fermare la sua auto per un controllo, ha temuto di far tardi e ha perso la testa. Commettendo ben 15 infrazioni, perdendo 65 punti della patente, e rimediando anche l’arresto. È successo l’altro giorno alle 18.45 a Bollate, dove i ghisa avevano imposto l’alt a C. M. di 40 anni che alle 19 avrebbe dovuto essere presente al controllo dei carabinieri. Temendo di far tardi è fuggito, seminando il panico sulla strada, bruciando semafori e stop, viaggiando contromano, urtando veicoli in sosta. Raggiunto dagli agenti e resosi conto di quanto aveva fatto, è poi fuggito a piedi nei campi; la sera , tornato a casa a Nerviano , dove non era riuscito a farsi trovare dai carabinieri, è stato arrestato.