Ing Entra lo Stato e le azioni volano (+29%)

Dopo l’annuncio da parte del governo olandese di un’iniezione di liquidità da 10 miliardi di euro, i titoli Ing sono balzati ieri in Borsa di oltre il 29%, cancellando di fatto il tracollo (-27%) subìto venerdì scorso, dopo le perdite della trimestrale. Lo Stato entrerà nel capitale del gruppo che in Italia controlla il Conto Arancio, ma non avrà diritto di voto in assemblea; potrà nominare due consiglieri con potere di esprimersi sulle decisioni strategiche. Ing dovrà pagare un minimo di 8,5% di interessi l’anno allo Stato. Questa percentuale è destinata a salire negli anni successivi, in modo tale che a Ing converrà vendere le azioni detenute dallo Stato.